Open top menu
Tamara De Lempicka una donna libera come il vento

Tamara De Lempicka una donna libera come il vento


Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgalleryart-dc3a9co-gli-anni-ruggenti-in-italia-mostra-2017-forlc3ac-internettuale.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgallerydownload (1).jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgallerydownload (2).jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgallerydownload.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgallerygettyimages-166822737.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Warning: getimagesize(/home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/cache/pgalleryimages.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /home/arteneis/public_html/wp-content/plugins/Premium_Gallery_Manager/gallery_shortcode.php on line 152

Sono sicura che molti come me sono affascinati dalle opere di Tamara De Lempicka e colgo l’occasione dell’attuale mostra in corso a Forlì per parlarvi un pochino di questo personaggio, così affascinante.

Greta Garbo, Marlene Dietrich, Jean Harlow, Rita Hayworth…molte delle attrici di Hollywood considerate ancora oggi delle “dive” del cinema di tutti i tempi: donne di talento e di fascino, carismatiche ed imitate, donne senza tempo.

Ed in arte? Vi sono le dive?

Nel campo dell’arte maschile ci sono molti artisti da definirsi “divi”, nel campo dell’arte al femminile c’è senza dubbio lei: la pittrice Tamara de Lempicka.

Tamara è un’eroina del suo tempo, così bella, che avrebbe potuto fare l’attrice…ha rappresentato la trasgressione e l’eleganza.

E’ l’icona della donna moderna e indipendente, libera e coraggiosa, che porta dentro di sé le simbologie del futurismo, come la velocità e il movimento.

In Tamara ritroviamo figure belle come quelle rinascimentali, quasi scolpite e immediate come un messaggio pubblicitario.

Tamara femminilizza e seduce il mondo conquistandolo da sola, dove la sua solitudine va vista anche come la sua grandezza.

Le bellezze che rappresenta sembrano uscire da riviste patinate.

Le opere di Tamara De Lempicka raffigurano spesso belle donne, che mostrano anche la sua ambigua sessualità, rappresentanti di un mondo fatto di eleganza e seducenti, ma mai volgari.

Eppure questa pittrice, d’immenso talento, ha faticato ad entrare nel pantheon del modernismo e fino a qualche anno fa non veniva mai presa in considerazione da critici e studiosi d’arte.

Gli studiosi ritenevano che fosse troppo chiara ed accessibile nella forma, troppo sfacciata nei contenuti soft-porn e perciò troppo velocemente amata dalla cultura popolare.

Affermarsi a livello professionale, per una donna degli inizi del Novecento, non doveva essere un’impresa facile.

Circondate da pregiudizi maschilisti e spesso relegate al ruolo di “angelo del focolare”, le donne non vantavano indipendenza economica né successo lavorativo.

Questo quadro si complicava ulteriormente quando, una ipotetica figura femminile, desiderava imporsi in ambito artistico, trovando sostentamento grazie al proprio estro creativo.

Questa è la regola. Tamara de Lempicka l’eccezione che la conferma.

Tamara fu soprattutto una grande ritrattista.

 

Come nella sua arte, così nella sua vita, questa pittrice si è concentrata su una precisa ricerca di stile e raffinatezza estetica, senza mai cadere nel cattivo gusto, ma al contrario esaltando il suo gusto personale.

Tamara, vivendo e respirando la sua epoca, ha lavorato tutta la vita alla ricerca di un linguaggio pittorico vicino ai trend del momento.

description description description description description description
maxim
Written by maxim

9 Comment responses

  1. Avatar
    Marzo 08, 2017

    Sono andata a guardare le sue opere ed hanno uno stile molto personale. Ho notato che le labbra rosse delle figure dipinte focalizzano molto l’attenzione.

    Reply

  2. Avatar
    Marzo 08, 2017

    Sono andata a leggere la sua storia e a guardare le sue opere…che donna, che vita affascinante piena di emozioni che hanno sicuramente influenzato la sua anima e il suo stile. Grazie per questa scoperta.

    Reply

    • Avatar
      Marzo 08, 2017

      Grazie a te Carmen è un po’ lontana, sennò ci ero già andata a Forlì!

      Reply

  3. Avatar
    Marzo 08, 2017

    A casa ho due piccole riproduzioni su legno di Tamara (piccine, perché costavano un botto). Mi piace il suo stile e mi dispiace che al liceo non abbiamo affrontato l’argomento. Insegnanti bravissimi, ma purtroppo “ammazzati” dalla mancanza di tempo. L’importante alla fine è la curiosità, che ci porta a scoprire nuovi stili, storie e vite…e articoli come il tuo che sono una ricca fonte di informazioni!
    Claudia B.

    Reply

    • Avatar
      Marzo 08, 2017

      Grazie mille, oggi poi mi sembrava a pennello parlare di lei!

      Reply

  4. Avatar
    Marzo 08, 2017

    Confesso che tutte le volte che leggo un tuo post mi sento di un’ignoranza incredibile e allo stesso tempo sono felicissima perché ho l’opportunità di apprendere qualcosa di nuovo! Grazie infinite!

    Reply

  5. Avatar
    Marzo 09, 2017

    Che gioia! La storia di una donna che si è affermata nel campo dell’arte in tempi non proprio facili … è vero, si parla sempre di grandi uomini dell’arte…ma grazie al cielo non ci sono stati solo loro! Che donna affascinante! 🙂

    Reply

  6. Avatar
    Marzo 09, 2017

    Avevo già visto alcuni di questi quadri, ma non sapevo nulla dell’autrice. E’ vero, non si finisce mai di imparare! 🙂

    Reply

  7. Avatar
    Marzo 12, 2017

    Non conosco questa artista, ma mi ha incuriosito molto la sua tecnica e quindi ora vado a leggere qualcosa di più sull’autrice ?

    Reply

Rispondi