Open top menu
Il mare a primavera

Il mare a primavera

Avatar

Oggi ho deciso di regalarvi una poesia, particolarmente importante per me, perché l’ha scritta mia figlia, quando aveva 7 anni.

Ve la voglio far leggere proprio oggi, perché in questi giorni abbiamo avuto delle giornate molto belle e tutti pensiamo a un clima che migliora, facendoci pregustare un po’ di mare e di sole.

Ma soprattutto perché sono orgogliosa di Matilda e visto che ho un blog  che riguarda l’arte e tutte le cose che ci fanno emozionare, mi sembra che non ci possa essere qualcosa di più prezioso di quello che i bambini, soprattutto se sono nostri, hanno dentro i loro piccoli cuori.

Mia nonna Rolanda, che era maestra, quando ero piccola e volevo riutilizzare le parole più complicate che trovavo, mi diceva: “Guarda Ilaria, è molto più facile scrivere difficile, che semplice.”

Anche Leopardi cercava sempre di trovare la forma più elementare e comprensibile nei suoi testi e nelle sue poesie. E se lo faceva lui…

Ora vi riporto la poesia della mia bambina, leggetela bene però, perché credo che racchiuda una forza e una sensibilità non così scontate per la sua età.

 

IL MARE A PRIMAVERA

IL MARE MI TOCCA COME

UN PETALO DI ROSA…PRIMAVERA

MI SEMBRA DI RIVIVERE LA MIGLIOR

PRIMAVERA CHE CI SIA.

UNA MANO D’ACQUA

CON DELLE CONCHIGLIE BELLE COME FARFALLE

MI TOCCA IL CUORE.

Matilda

 

Che ne dite…personalmente rimango senza parole…ma io sono la mamma!

 

maxim
Written by maxim

No comments yet.

No one have left a comment for this post yet!

Rispondi